Da Betlemme a Babele. [7]

Canto di Natale [7]

Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego.

7.

Tu, tenerezza e speranza cosparse/

sopra un manto stellato, nel Tuo Canto/

Natale che lambisce di gioia silente/

le ferite dell’animo umano, Tu, bambino/

per sempre, ci accarezzi nel sogno celeste/

e ci stringi fraterno e divino la mano. 

Comments are closed.