[6] L’Idiota contemporaneo.

La resa di Natale.[6] L’Idiota contemporaneo. All’orizzonte di tale sconfinato deserto, la prudenza del non accaduto e la discrezione del non visibile erano le uniche tracce di un futuro possibile. Al fondo dell’ignoto palpitava un tempo risorto la cui indicibilità … Continue reading

Senza Nome. [Gli Amanti. I Mistici. I Poeti.]

Senza Nome. La Luce del tramonto ti apre dentro. Il vasto orizzonte dei tempi che hai vissuti si spande tremulo appena oltre il tuo sguardo incantato. Non la gioia. Non il dolore. Non l’angoscia. Non il tremore. Non l’ansia. Non … Continue reading

Presente storico.

Presente storico. Un giorno ti accorgi all’improvviso che la vita che hai vissuto è troppo estesa, o troppo duratura, per essere contenuta nello sguardo interiore del tuo presente. Che l’orizzonte del vissuto è sempre troppo qualcosa rispetto al qui ed … Continue reading

Prose basiche. 6

Prose basiche. 6. 18 Novembre 2014. ς «Armonie in equilibrio». Tieni nell’impervio futuro che nasce il filo d’oro di un passato felice. Il fascino vivo della sua linfa tenace. ς «Transiti epocali». Caos creativo. Angoscia esistenziale. Frugalità dei margini. Un … Continue reading

Da Betlemme a Babele. [7]

Canto di Natale [7] Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego. 7. Tu, tenerezza e speranza cosparse/ sopra un manto stellato, nel Tuo Canto/ Natale che lambisce di gioia silente/ le ferite dell’animo … Continue reading

Da Betlemme a Babele. [5|6]

Canto di Natale [5][6] Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego. 5. voi! guiderete i pastori ed i magi./ Voi sarete un sussurro del cielo./ Non avrà più alcun nome il divino./ Non … Continue reading

Da Betelemme a Babele. [4]

Canto di Natale [4] Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego. 4. L’alleluia dei santi. La purezza che canta/ nel tremore dei vinti. La miseria consunta/ e ignorata, nel silenzio del mondo./ O … Continue reading

Da Betlemme a Babele. [3]

Canto di Natale[3] Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego. 3. Tu, confitto nell’imo silenzio, rechi/ l’alba nella notte dei tempi. Ora il mondo/ si accende di un chiarore ch’è ignoto al Potere./ … Continue reading

Da Betlemme a Babele. [2]

Canto di Natale [2] Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego. 2. E Pilato le cresce nel grembo con cinico/ ardore. Una stella si accende sulla fronte/ dell’uomo dentro il tempio silente nel … Continue reading