Nella Bellezza per sempre. [Ad AFK].

Nella Bellezza per sempre. [Ad AFK]. Le avrei scritto di Ambronay, un luogo che, credo, le fosse particolarmente caro. Ci eravamo scambiati l’ultima corrispondenza nel 2020, nei mesi in cui la furia devastante di un virus sconosciuto aveva steso sul … Continue reading

Immagina. [Il sogno del poeta].

Immagina. [Il sogno del poeta]. Allora, tese l’orecchio verso la terra del Tempo, per ascoltare la ormai muta memoria del Senso ignoto. Dalla divina fessura del Silenzio, giunse l’eco dei sogni smarriti. I passi perduti, gli istanti corrotti dai compromessi … Continue reading

Paul Celan [Resurrezioni].

Paul Celan [Resurrezioni]. La scrissi e la pubblicai una prima volta nel 1996 [in “Vigilie in esilio”]. Erano trascorsi 25 anni dalla sua morte. Ripresi «Paul Celan», uno dei numerosi canti che avevo a lui dedicato, forse il primo, qualche … Continue reading

Litanie dell’incontro/7.

Litanie dell’incontro/7. Ci sono stati Natali dentro i quali tu stavi lì, a mani nude, come sempre e come un tempo, in attesa che la domanda prendesse forma in una stretta, che ricongiungesse i cammini nella resurrezione innocente dei propri … Continue reading

Litanie dell’incontro/6.

Litanie dell’incontro/6. Nel Natale dei poeti persuasi albergano i tempi generati dal Tempo. Prima che il travolgente imperativo della festa obnubilasse la felicità responsabile, e singolarmente responsabilizzata, nel sabba dei tempi,la mano tesa ed innocente teneva l’orizzonte aperto all’infinità delle … Continue reading

Litanie dell’incontro/5.

Litanie dell’incontro/5. L’affanno dei retori nella caccia al corpo della cosa ed al nome proprio e giusto confondeva intimità ed estimità, in una corsa all’appropriazione indebita di ogni statuto interiore. Dove Kaos giaceva vinto, sarebbe nato [Risorto] un giorno Cosmos. … Continue reading

Diario Inutile. 28.

Diario inutile. 28 La Luce degli Assenti. [Orazione]. O Voi, che ve ne siete andati senza il conforto di una parola amante, dentro il silenzio inquieto delle assenze, o Voi, perdonate la latitanza degli affetti nei giorni dell’ego furente. Perdonate … Continue reading

Litanie dell’incontro /2.

Litanie dell’incontro/2. Lo guardi. Lo lasci. Lo ascolti. La passione fredda dei cinici non è mai stata nelle tue corde interiori. Il pane eletto della sprezzatura precede il reciproco perdono e non sa nulla della confidenza che abitò un giorno … Continue reading

Litanie dell’incontro/1.

Litanie dell’incontro/1. Tu non sai se nel profondo Silenzio degli addii, lungo i sentieri interrotti dei congedi che affollano ogni singola vita e le comunità di destino, alberghi una domanda inevasa. Di te a te stesso, di te ad altri. … Continue reading