Canti dal margine [Preghiere di frontiera]/11

 

Canti dal margine [preghiere di frontiera]/11

1.

Nell’ara dei congedi, mi sale ardente

dentro una preghiera. E la domanda

intona muta l’ora nella sera. Sei tu,

 

2.

la mia coscienza spoglia e nuda,

che soffia lenta e lieve al fondo

del suo tempo, nell’ora che resiste

 

3.

e niente chiede? Sei tu, malinconia,

o dolce amante nel giorno mio più triste,

che al canto della vita assente culla

 

4.

la storia del presente all’ombra

del suo nulla? L’ira che salsa

di lacrime scintilla, ha spento

 

5.

il sacro fuoco del silenzio. Tutto

s’inabissa e muore nell’imo del sorriso

estremo che l’alba della gioia eterna

chiede.

 

 

Comments are closed.