Canti dal margine [Preghiere di frontiera]/6

Canti dal margine [preghiere di frontiera]/6

1.

Il fiato eterno del Silenzio, detta

parole estreme, dentro. Sogna i suoi

giorni al canto ardente. La nuda terra

2.

chiama il cielo. Ha sete, il fiore,del suo

vero. Il monaco contempla i tempi

e il gelo. Il gelso rompe l’orizzonte.

3.

Sei tu, fratello, l’uomo stanco che porge

al senso vuoto il fianco? Preghi, nell’ora

del tramonto e dell’aurora. Il riso

4.

e il pianto respirano nel rivo chiuso

della gola. Il sole muore. Se tu che tremi

e nulla più nel cuore ti consola?

5.

La viola stende al prato il suo profumo.

La vita, ancora, tesa vola. Domani

ha un volto casto ed innocente ed innamora

6.

i nomi. Di stelle accese in grembo al tutto

e al niente. Sei tu, blasfemo, che uccidi

la parola, al dio feroce delle cose

7.

immoli la speranza, il fiordaliso,

la spina umana delle rose? Il sole

intanto vinto a tutti muore. Signore

8.

delle infanzie sconosciute, intoni

nel ricordo uno struggente suono.

Chiami l’umano a Te, a labbra mute.

 

Comments are closed.