Da Betlemme a Babele. [2]

Canto di Natale [2]

Da Betlemme a Babele. L’innocenza perduta a Occidente di sé. Dentro il cuore dell’ego.

2.

E Pilato le cresce nel grembo con cinico/

ardore. Una stella si accende sulla fronte/

dell’uomo dentro il tempio silente nel cosmo./

Erode arma il pugno alla scena. Non conosce/

dei vinti la sera. Chi non ebbe parola,/

ora piange sconfitto nella eterna sua pena.

Comments are closed.