Diario inutile. 8

Diario inutile. 8 Il capitombolo della modernità. [Damasco è lontana]. Il rivo sottile di una relazione carsica, che lenta negli anni si spegneva, d’improvviso s’insabbia nei silenzi abissali delle forre. L’acqua abbondante cessa di fluire alla luce della superficie, dopo … Continue reading

Diario inutile. 7

Diario inutile. 7 Ippocrate. Il dolore di chi muore solo, privo del conforto degli affetti più cari. La parola, lo sguardo, la mano, tutti strumenti sublimi della sororità dei gesti che ci sono prossimi e familiari. Smarriti nella cesura rapida … Continue reading

Diario inutile. 6

Diario inutile. 6 Nomadelfia. 39 anni dopo. Nella temperie dei giorni drammatici che all’improvviso hanno investito le nostre vite, fino a spegnerle o a travolgerle, solo l’essenziale resiste in noi e di noi. Ci abita, ci stabilisce e ci guida, … Continue reading

Diario inutile. 5

Diario inutile. 5 “Nessuna croce manca[…]”. Le parole respirano piano, nel grembo dell’alba. Mormorano. Hanno il ritmo interiore di un pudico fiore, sbocciato nel silenzio dei tempi dolenti, sul ciglio di un rivo nascosto. Al margine, i nomi andati via … Continue reading

Diario inutile. 4

Diario inutile. 4 Nessuno si salva da solo. [La cucina del poeta]. Mai avrei immaginato che la dimessa ferialità di parole nate quasi dieci anni fa nella cucina del poeta, sarebbero risuonate identiche nel drammatico silenzio di una piazza, consegnate … Continue reading

L’Ora risorta. [Pasqua 2019].

L’Ora risorta. [Pasqua 2019]. L’aria s’era fatta più lieve di sempre, nell’incipiente sera. L’anima diradava il senso, di ora in ora. Lui, l’esule per eccellenza, un poeta, stava genuflesso nel venerdì di sempre. In attesa. Forse. Nella Speranza. Certamente. Mentre … Continue reading

Estrema Luce. [Fiat Lux].

Estrema Luce. [Fiat Lux]. Dal margine del mondo. Dall’ultima, l’estrema, la resistente frontiera del Cosmo. L’impertinente Ignoto che si mostra alla dolce tempra del mistico prossimo al Mistero. Dall’infanzia innocente del bimbo che fu, in tempi lontani. Dall’alba adolescente dell’uomo … Continue reading

Parole nomadi/1. [L’urlo e il sussurro].

Parole nomadi/1. [L’urlo e il sussurro]. Il 24 Marzo, nel pomeriggio, sono salito sulla metropolitana di Brescia, in compagnia di Candida, degli attori del C.U.T “La Stanza”, Centro universitario teatrale, e di Pepa, la fisarmonicista che, generosa ed instancabile, ha … Continue reading